Errore generale Textpattern Warning: INSERT command denied to user 'Sql471921'@'62.149.141.35' for table 'txp_log'
insert into txp_log set `time`=now(),page='/dintorni/',ip='54.198.41.76',host='ec2-54-198-41-76.compute-1.amazonaws.com',refer='',status='200',method='GET' on line 124
Dintorni | Santa Maria a Pigli

Vicino a Santa Maria a Pigli

Situata ad appena 6 km da Arezzo, 20 km da Cortona, 65 km da Siena e 70 km da Firenze, Santa Maria a Pigli si trova al centro di un territorio ricco di storia, arte, cultura, tradizioni ed eccellenze eno-gastronomiche, apprezzate e conosciute nel mondo intero.

firenze

Bagnata dal fiume Arno e circondata da colline di olivi e vigneti, Firenze, è senza dubbio la città più famosa e attraente della Toscana. Fondata dai Romani nel primo secolo A.C. , nel XV secolo passò sotto il dominio della famiglia dei Medici, periodo in cui Firenze conobbe il massimo splendore. Da allora i più famosi artisti come Giotto, Cimabue, Michelangelo, Brunelleschi, Botticelli, hanno lasciato con le loro opere una traccia indimenticabile che ancora possiamo ammirare grazie ai loro dipinti, sculture e imponenti opere d’arte come il Duomo, il Palazzo Vecchio ed altre ancora. I più famosi musei di Firenze sono: la Galleria degli uffizi, la Galleria dell’Accademia, le Cappelle Medicee, il Museo Nazionale del Bargello.

Tratto da Visitare le città d’arte in Toscana

arezzo

Trovate il tempo di scoprire Arezzo. La città vi stupirà piacevolmente per il numero di artisti famosi, architetti e culture che ci son passati lasciandovi il proprio segno. Eppure, allo stesso tempo, è proprio questa mancanza di sfarzo che la rende una delle città più accattivanti della Toscana.
Sicuramente una città che ha molte cose di cui fare sfoggio con la sua Fortezza Medicea, l’Anfiteatro Romano, le sue origini etrusche e il contributo culturale di tanti artisti, poeti e artigiani: tuttavia, dopo essere andati in giro per gran parte della Toscana e aver fatto tutte le tappe d’obbligo, è un cambio di passo davvero rilassante fermarsi in una città che non ti assale con lunghe code, capannelli di turisti e menù fissi, ma piuttosto ti invita gentilmente a passeggiare per le sue strade ad ammirare ciò che molti chiamerebbero un vero e proprio museo a cielo aperto.
Senza l’acquisto di un solo biglietto, si può vagare per le strade di questa città e sentirsi scivolare in un altro tempo …. lentamente e delicatamente, un passo alla volta…

Estratto da Take the Time to Discover Arezzo di Donna Scharnagl

cortona

Cortona è una piccola e accogliente città della Valdichiana, in provincia di Arezzo. Racchiusa da una cinta muraria in cui ancora oggi sono visibili tratti etruschi e romani, la città è stata costruita su di un colle che raggiunge circa 600 metri di altezza. Questa posizione sopraelevata garantisce un’ottima visuale da diversi punti della città, che consente di ammirare gli splendidi paesaggi della Valdichiana, scorgendo anche il lago Trasimeno. Il centro di Cortona si sviluppa attorno alla Piazza della Repubblica, sulla quale si affaccia il Palazzo Comunale.
La città è piccola, ma offre diverse cose interessanti da visitare, tra cui il Museo Diocesano (nel quale è conservata una bella tavola dell’ Annunciazione del Beato Angelico) ed il MAEC (Museo dell’ Accademia Etrusca e della Città di Cortona), nel quale sono esposti, tra le altre cose, molti reperti provenienti dalle diverse aree etrusche della zona.

tratto da Cortona: sotto il sole della Toscana

siena

Siena è una delle città più amate e visitate della Toscana, un luogo ricco di storia e di arte, ma anche di forti tradizioni, legate principalmente alle contrade ed al celebre Palio di Siena.
Un giorno a Siena non è certo sufficiente per vivere la città in tutte le sue sfumature, tantomeno per visitarne tutti i tesori. In una giornata tuttavia, con un po’ di organizzazione, riuscirete senz’altro a vedere le attrazioni principali di Siena ed ad apprezzarne il fascino e l’atmosfera, ripartendo con la voglia di tornarci il prima possibile. Se visitate Siena per la prima volta vi consiglio senz’altro di andare dritti nel cuore della città, verso la meravigliosa Piazza del Campo, uno dei luoghi simbolo della città. Potrete decidere se iniziare qui la vostra giornata a Siena oppure proseguire verso il Duomo, riservandovi di tornare nella Piazza più tardi. Nell’area compresa tra Piazza del Campo e la Cattedrale troverete sostanzialmente le principali attrazioni della città e qui molto probabilmente trascorrerete la maggior parte del tempo.

estratto da Un giorno a Siena